Siti
Annunci di Lavoro

Territorio e aspetti geografici di Las Palmas

Come abbiamo già sottolineato, ogni isola delle Canarie presenta a suo modo alcuni tratti particolari, e oltre al clima caldo e secco, un altro tratto caratteristico e comune a tutte le isole dell'arcipelago è la loro origine: i territori conservano suggestive presenze della catena di vulcani alla quale devono la loro nascita e il cui picco maggiore è rappresentato dal Teide di Tenerife che, con l'altezza di 3718 metri, risulta essere anche la montagna più elevata della Spagna.

Assai emozionante è anche lo spettacolo offerto a Lanzarote, dove il vulcano Timanfaya incombe sull'intera isola: sul versante occidentale il terreno permane quasi desertico ed il paesaggio presenta scenari lunari che sono venuti a rappresentare una delle maggiori attrazioni del territorio.

A protezione dell'habitat naturale nella parte sud occidentale dell'isola è stato poi creato nel 1974 Parque Nacional de Timanfaya, che si estende per 51,07 km², ed è visitato a dorso di dromedario da migliaia di turisti ogni anno.

Tramonto a Las Palmas

Un altro tratto caratteristico è rappresentato proprio dalla tutela della natura e della biodiversità dei paesaggi: Las Palmas de Gran Canaria, ad esempio, in1560 Km quadrati di territorio ospita valli fertili e fitti boschi a nord, distese desertiche con le dune tipiche del Sahara nella zona meridionale ed al centro si erge maestoso il Pico de las Nieves che vanta l'altezza di 1.949 metri sul livello del mare, senza dimenticare le celeberrime spiagge con caratteristiche fra loro così diverse da venire incontro a qualsiasi aspettativa dei turisti.

In ragione di tale varietà di flora e fauna, Las Palmas è stata anche riconosciuta dall'Unesco, insieme a Lanzarote, patrimonio naturale dell'umanità in quanto riserva mondiale della biosfera.

La tutela dell'ambiente risulta essere una priorità anche in considerazione del valore intrinseco del paesaggio, dal momento che il turismo rappresenta la principale fonte di reddito, in costante crescita negli ultimi decenni.

Las Palmas de Gran Canaria ha infatti conosciuto un rilevante sviluppo economico ed urbanistico, proceduto di pari passo con l'incremento demografico della città che, con quasi 400.000 abitanti, risulta essere la più popolosa dell'arcipelago.

Per sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla collocazione strategica fra tre continenti e dal turismo sono state realizzate importanti opere di ampliamento del Puerto de la Luz, che funge anche da scalo commerciale sulle linee transoceaniche, e progettati lavori di ingrandimento dell'aeroporto internazionale che si trova a 18 km da Las Palmas ed attualmente è il quinto della Spagna per numero di passeggeri in transito.

La città ospita anche un attivo mercato peschiero ed agricolo i cui prodotti più significativi sono quelli tipici delle zone tropicali come mango, papaya, banane, pomodori e l'aloe vera, coltivata principalmente a Fuerteventura dove ha sede anche un museo dedicato alla pianta ritenuta da alcuni 'miracolosa'.

Il particolare clima del territorio, unito alle alte montagne e ai cieli tersi, ne fanno anche un luogo ideale per osservare il cielo: sul Roque de Los Muchachos a quota 2450 metri è stato fondato nel 1985 un osservatorio astronomico che ospita alcuni tra i principali telescopi del mondo e si trova accanto alla Caldera Taburiente, il maggiore vulcano inattivo dell'Isola di San Miguel de la Palma, meta prediletta degli appassionati di astronomia e geologia.

Vista Mare a Las Palmas

Navigare Facile